Antonio Franchi

Antonio Franchi

Biografia Executive Manager

Nato a Bologna nel 1960, Antonio Franchi avvia la propria carriera lavorando come commercialista: dopo la laurea a pieni voti in Economia Aziendale presso l'Università Bocconi di Milano, conseguita all'età di 22 anni nell'aprile 1983, consegue nello stesso anno il titolo di dottore commercialista iscrivendosi all'Ordine Professionale tra i più giovani in Italia. Svolge la professione per venti anni circa, dando vita nel 1987 a un suo Studio Professionale; nel 2000 dà origine al primo Studio associato interdisciplinare di Verona, lo Studio Franchi Maccagnani, che dopo pochi anni diviene tra i più rinomati e accreditati di Verona.
Si occupa di Diritto Societario, Fallimentare e di Contenzioso Tributario, oltre che di assistenza all'impresa nel reperimento di risorse finanziarie, ricoprendo diverse posizioni di rilievo: per otto anni quale Giudice della Commissione Tributaria di I grado di Verona, componente (Presidente) del Collegio dei Revisori della Provincia di Verona, dell'Ente Fiere di Verona, di Banca Antonveneta, di Crediveneto Banca (Presidente), di CIS Finanziaria e di altre società imprenditoriali di rilievo. Antonio Franchi opera inoltre in qualità di Curatore Fallimentare, Commissario giudiziale e Liquidatore giudiziale di importanti procedure concorsuali per conto del Tribunale di Verona; diviene poi consulente in materia di revocatoria fallimentare delle rimesse bancarie e CTP di quasi tutte le più importanti banche nazionali; assume anche incarichi di CTU e CTP dal Tribunale e per la Procura della Repubblica di Verona.
Nel 1994, all'età di 34 anni, viene nominato dal Ministro dell'Industria Commissario straordinario nella più rilevante procedura concorsuale di allora del Veneto, l'Amministrazione Straordinaria delle grandi imprese in crisi del Gruppo Pollo Arena; negli stessi anni il Ministero del Lavoro lo nomina Commissario liquidatore di rilevanti procedure di liquidazione coatta amministrativa di cooperative agricole.
Dal 1989 al 1993 collabora quale assistente presso il Dipartimento di Diritto Tributario della Facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Verona; scrive e pubblica diversi saggi tra cui "La revocatoria fallimentare delle rimesse bancarie" (Giuffrè 1992) e "Casi e soluzioni di diritto tributario" (Giappichelli 1989) collaborando attivamente anche con le riviste "Il Fisco" e "Bollettino Tributario".
Nel 1997 fonda, e ne assume la Direzione, la Rivista Veronese di diritto e giurisprudenza d'impresa.
Nel 2003, nell'anno dell'apice, lascia la libera professione decidendo di dare una svolta al proprio percorso: si trasferisce a Milano ed avvia un'attività imprenditoriale in ambito immobiliare.
Antonio Franchi opera prevalentemente nel trading immobiliare, ma anche nelle ristrutturazioni di interi fabbricati, palazzi, alberghi ubicati in tutta Italia e prevalentemente nelle principali città quali Milano, Roma, Firenze, Palermo, Bologna, Padova, Verona; a Porto Cervo, in Costa Smeralda, conclude una decina di transazioni di compravendita di prestigiose ville rivolgendosi ad una clientela internazionale. Tra il 2006 e il 2008 promuove e sottoscrive quote del Fondo Immobiliare Serenissima Sviluppo gestito dalla S.G.R. Serenissima, di cui è componente del Comitato Esecutivo.
Nel 2008 rientra a Verona, focalizzando la propria attività sullo sviluppo di iniziative immobiliari, concentrandosi sulla ristrutturazione e sul trading di interi fabbricati a destinazione residenziale di prestigio: tra le operazioni più rilevanti l'acquisizione, l'avvio della ristrutturazione e la rivendita del più prestigioso fabbricato del centro storico della città: il Palazzo delle Poste.
Oggi Antonio Franchi è Socio Unico e Amministratore Unico di Residenze Srl, società specializzata nel comparto immobiliare residenziale di alta gamma; con tale società ha promosso e registrato il marchio "Una Casa a Cinque Stelle", con la quale sta realizzando, tra l'altro, due condomini che saranno i primi nel Veneto dotati della Certificazione "Condominio a 7 Stelle" di Seven Stars.
Nel 2017 diventa Socio, Vicepresidente e Amministratore Delegato del Club Verona Calcio Femminile - il Club più titolato in Italia dal 1987 in Serie A - dando vita alla nuova ragione sociale Verona Women, con un ambizioso progetto di ristrutturazione del Club e della squadra.
Attivo anche in ambito artistico, è divenuto negli anni uno dei più importanti collezionisti italiani di Arte Orientale, con una collezione che spazia dalla Cina al Sud-Est asiatico.

Antonio Franchi
Imprenditore
Residenze Srl
Immobiliare
Verona
VR
37121
954

EN

Articoli

Risorse online

No Entries
Categories Title Hits

Documenti

No Entries
Categories Title Downloads

Rss

Foto

Nessuna Galleria

Video